Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Essere sostenibili:

non solo parole, ma fatti. Scopri di più!

Industria Migros: energia rinnovabile

Un sito verde al 100%

La filiale casearia della Migros Mifroma a Ursy è il primo sito dell'Industria Migros interamente operativo grazie all'energia rinnovabile. Un sistema di recupero del calore e l'alimentazione a biogas hanno permesso all'impresa di raggiungere questo obiettivo.

Testo Laurent Nicolet
Foto Christophe Chammartin
mifroma0623Online.jpg

«È un risultato da festeggiare come si deve». Samuel Nanchen, specialista della comunicazione del gruppo ELSA-Mifroma, è particolarmente fiero di annunciarlo: il sito di Ursy, nel canton Friburgo, è il primo dell'Industria Migros ad essere completamente alimentato a energia rinnovabile. E questo grazie all'elettricità prodotta da fonti idrauliche, all'integrazione di biogas e a un sistema di recupero del calore a partire dagli impianti esistenti.

Questo risultato non è piovuto dal cielo, ma s'inserisce, come spiega Samuel Nanchen, nella strategia dell'Industria Migros volta a raggiungere uno sviluppo sostenibile: «È la strategia del 100% da raggiungere entro il 2040 e riguardante tre aspetti: 100% di riciclaggio, 100% di energia rinnovabile e 100% di materie prime sostenibili.»

Tre domande per Jean-Pierre Ramseier

mifroma0497Online.jpg

Jean-Pierre Ramseier, come ha fatto l'impresa Mifroma a convertirsi all'energia rinnovabile?

È un progetto al quale stiamo lavorando dal 2017. In origine la nostra impresa produceva calore con i bruciatori a olio combustibile, che scaldavano l'acqua per il riscaldamento e l'acqua sanitaria. L’idea era di ammodernare l'importante impianto di refrigerazione che serve a raffreddare i locali di stoccaggio e condizionamento dei formaggi. Poi vi abbiamo integrato anche un sistema di recupero del calore.

Ma come funziona?

Le macchine che producono il freddo generano anche molto calore. Noi recuperiamo questo calore, come pure quello dei compressori ad aria compressa. Su questo circuito di recupero del calore abbiamo installato delle termopompe. La termopompa consente di sfruttare a un livello termico superiore il calore emesso dall'impianto di refrigerazione. Riusciamo così a coprire circa il 95% del nostro fabbisogno di calore. Il 5% mancante è dovuto alle temperature fredde dell'inverno.

Come riuscite allora a ottenere il 100% di energia rinnovabile?

Abbiamo eliminato del tutto i bruciatori a olio combustibile sostituendoli con un sistema di produzione di calore a biogas. L'alimentazione a biogas ci permette di chiudere il cerchio.

600 varietà / 1000 prodotti

Il Gruyère, stagionato in loco, rappresenta la maggior parte del volume. A Ursy il formaggio, prevalentemente Gruyère, viene stagionato, tagliato, suddiviso in porzioni, confezionato e spedito: «Si tratta di formaggio di qualità artigianale acquistato presso i formaggiai della regione», precisa Samuel Nanchen.

Vorremmo anche attirare l'attenzione su un prodotto che produciamo utilizzando il 100% di energia rinnovabile. Se etichettiamo un prodotto in questo modo, i clienti possono fare qualcosa di concreto per la sostenibilità quando lo acquistano. La fonduta di formaggio del Bergkäse dei Grigioni è un esempio di questi prodotti: Il formaggio proviene dal caseificio di Disentis e viene preparato e confezionato al Mifroma di Ursy.

Impegno per le energie rinnovabili

Non solo!

  • Mifroma non si limita all'utilizzo del biogas, ma addirittura ne produce riciclando gli scarti caseari.
  • I veicoli utilizzati dall'impresa di Ursy vengono man mano sostituiti da modelli elettrici, con stazione di ricarica in loco. L'obiettivo è quello di dotarsi di una flotta elettrica al 100%. 
  • Con la realizzazione del suo piano energetico, il sito di Ursy risparmia annualmente 218'350 litri di olio combustibile per il riscaldamento,  equivalenti a una riduzione di quasi 578 tonnellate di CO2 all'anno. 
  • Anche il caseificio di Disentis (GR), una filiale di Mifroma che produce formaggio dei Grigioni, è alimentato al 100% con energia rinnovabile grazie a un sistema di teleriscaldamento e all'elettricità da energia idraulica. «Pochi caseifici in Svizzera producono formaggio ricorrendo unicamente all'energia rinnovabile», sottolinea Daniel Schilliger, responsabile sviluppo sostenibile dell'Industria Migros. La fondue di formaggio di montagna dei Grigioni ne è un esempio.

Vuoi dell'altro formaggio?

Ulteriori articoli