Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Vedill Nostrán da Montagna

I coniugi Stefania e Roberto Canonica allevano amorevolmente i vitelli di montagna; la cui pregiata carne è ora entrata a far parte dei «Nostrani del Ticino» sotto forma di diversi tagli in vendita nei supermercati Migros.

Il vitello di montagna
(Vedill Nostrán da Montagna)

Arrosto Collo
Costolette
Fettine fesa
Rognonata
Filetto
Ossibuchi
Punta grill
Arrosto spalla
Spezzatino
Allevamento: Azienda Agricola La Lobbia di Roberto e Stefania 
Canonica, Leontica
Macello: MATI, Cresciano
Lavorazione: Rapelli SA, Stabio

Signori Canonica, quanti vitelli allevate e di quale razza? 

Stefania: Alleviamo circa un centinaio di vitelli all’anno. Gli animali sono principalmente incroci di razza Limousine, Blu belga, Angus, Piemontese, Simmental, Bruna originale e Brown Suisse. Inoltre abbiamo anche Charolais e Blonde d’Aquitane. 

 

Cosa comporta l’allevamento di vitelli? 

Roberto: Essendo animali sensibili, soprattutto i primi giorni vanno seguiti molto attentamente. È importante pertanto avere un box dove possano rimanere tranquilli per qualche tempo prima di entrare in contatto con gli altri vitelli. 

 

Come viene garantito il loro benessere? 

Roberto: Con un’attenta e costante osservazione anzitutto, poi tutto il resto, vale a dire latte fresco e fieno prodotti in azienda a volontà, paglia asciutta e pulita, aria fresca, libera uscita all’aperto e tante altre piccole attenzioni giornaliere. Vedere i vitelli saltare, correre e giocare nella paglia è sicuramente la dimostrazione che stanno bene.

 

È vero che, in caso di malattia, li curate anche con l’omeopatia? 

Stefania: Ricorro all’omeopatia solo dove sono sicura. Per esempio, se un vitellino ha qualche disturbo digestivo perché ha bevuto troppo in fretta so che posso agire con un rimedio che si usa anche per i bebè. Per il resto punto molto sulla prevenzione. 

 

Per cosa si distingue la carne dei vitelli di montagna e come la apprezzate al meglio? 

Stefania: È una carne delicata, rosea e tenera. Si presta a moltissime preparazioni, ma soprattutto spicca nelle cotture rapide. Una semplice ricetta che mi riesce sempre bene è la piccata al marsala con le fettine di fesa. Per 4 persone prendo 4 belle fese e le passo nella farina. In una padella faccio soffriggere in burro e olio una cipolla tagliata fine a rondelle. Aggiungo le fettine e le rosolo brevemente, unisco quindi un bel bicchiere di marsala e insaporisco il tutto con del condimento per carne. Termino la cottura per qualche minuto e alla fine cospargo con del prezzemolo tagliato fresco. Servire con un buon risotto.

(Foto di Giovanni Barberis)

Azione, 22 aprile 2013

Per saperne di più