Navigazione

Migros. M per il Meglio.

04.03.2019 - Comunicati stampa Le fragole della Migros diventano più sostenibili

Zurigo - La Migros rafforza il proprio impegno nella coltivazione delle fragole in Spagna: insieme al WWF Svizzera lancia un progetto per una produzione più sostenibile sotto il profilo ambientale e sociale.

L'essenziale in breve:

  • Con un progetto comune della Migros e del WWF Svizzera si sta progressivamente migliorando la sostenibilità della coltivazione delle fragole a Huelva, in Spagna.
  • Verranno messe in atto complessivamente 74 misure negli ambiti della gestione efficiente dell'acqua, dell'impiego responsabile dei prodotti fitosanitari, della biodiversità, della tutela del suolo e del miglioramento delle condizioni lavorative e sociali.
  • La coltivazione responsabile mira in particolare alla tutela del parco nazionale Coto de Doñana.

L'industria della fragola ricopre un significativo ruolo economico nella regione spagnola di Huelva e costituisce la base per la vita di migliaia di persone. Le fragole sono coltivate all'interno del bacino idrografico del parco nazionale Coto de Doñana, una zona umida ecologicamente importante nonché patrimonio naturale dell'UNESCO. Il parco costituisce l'habitat di oltre sei milioni di uccelli migratori e vi trovano rifugio alcune rare specie di uccelli. Lo sfruttamento dell'agricoltura intensiva - di cui fa parte anche la coltivazione delle fragole - ha però portato a una diminuzione dell'apporto idrico nella zona umida. A tutela di questo bacino, per il quale il WWF si è impegnato intensamente per decenni, la Migros e il WWF stesso hanno lanciato ora insieme un progetto.

Oltre 70 misure per una coltivazione delle fragole sostenibile

La sostenibilità della coltivazione delle fragole verrà migliorata passo a passo nel corso degli anni attuando complessivamente 74 misure. I punti centrali sono i seguenti.

Gestione dell’acqua:

  • Rilevazione precisa del consumo idrico tramite appositi strumenti di misurazione e conseguente riduzione del consumo stesso.
  • Riduzione dell'inquinamento delle acque tramite sistemi di depurazione migliori e sensibilizzazione sulle fonti di inquinamento.
  • Instaurazione di un dialogo con gli altri produttori della regione per concertare l'ottimizzazione dell'utilizzo delle acque e individuare i rischi.
  • Comprova dell'utilizzo legale delle acque.

Fitosanitari:

  • Riduzione dell'impiego di fitosanitari con l'introduzione di metodi innovativi.
  • Ove possibile si conduce una lotta biologica ai parassiti, per esempio ricorrendo a insetti utili.

Gestione del suolo:

  • Minimizzazione dell'erosione del suolo tramite misure preventive che prevedano ad esempio la messa a dimora di specifiche piante dotate di buona radicazione nel terreno.
  • Piani per la preservazione e il miglioramento della biodiversità
  • Comprova dell'utilizzo legale del suolo.

Aspetti sociali:

  • Attraverso tavole rotonde a cui parteciperanno anche i sindacati locali si condurrà sul posto un dialogo con i lavoratori.
  • Le condizioni lavorative non dovranno essere soltanto conformi alle leggi, ma anche esemplari per tutti i gruppi di interesse coinvolti.
  • Gestione dei reclami efficiente, sicurezza sul lavoro e tutela della salute (controlli sanitari, abbigliamento di sicurezza), pari opportunità, sistemazioni appropriate per quanto riguarda l'igiene e l'acqua potabile.

Nell'ambito del progetto si terranno poi corsi di formazione per i produttori nei quali essi verranno sensibilizzati alla tutela delle risorse naturali.

Già oggi tutti i fornitori della Migros devono soddisfare i requisiti di standard riconosciuti a livello internazionale (GlobalGAP, Grasp, BSCI). Il WWF Spagna è il partner locale nell'attuazione del progetto ad ampio spettro e termine sulle fragole sostenibili. Le aziende agricole coinvolte vengono esaminate due volte all'anno da un organismo di certificazione indipendente ed esterno.

Più sostenibilità nell'agricoltura convenzionale

La Migros e il WWF Svizzera portano avanti dal 2009 un partenariato strategico. Il progetto sulle fragole è nato nell'ambito del programma di sostenibilità dedicato alla frutta e alla verdura. Scopo del programma è di pervenire a un'agricoltura più sostenibile anche nella coltivazione convenzionale di frutta e verdura. Battistrada del programma è stato il progetto per una coltivazione più sostenibile della banane in Colombia ed Ecuador.

Le prime fragole coltivate secondo i parametri del progetto comune sono disponibili nelle filiali Migros da questa settimana e sono contrassegnate dall'M-Check. Quanto più nei prossimi anni il progetto avanzerà, tanto maggiori saranno le quantità di fragole offerte.