Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Essere sostenibili:

non solo parole, ma fatti. Scopri di più!

I nostri obiettivi climatici: zero emissioni nette entro il 2050

Il Gruppo Migros persegue l'obiettivo 1,5 gradi

Il percorso stesso è l'obiettivo: tutte le aziende del Gruppo Migros si sono poste fino al 2030 ambiziosi obiettivi per tappe, al fine di raggiungere zero emissioni nette entro il 2050. Questo significa che, a conti fatti, non saranno più emessi gas serra. Gli obiettivi sono stati validati esplicitamente dal Science Based Targets Initiative SBTi, uno standard riconosciuto a livello internazionale. Così facendo, il Gruppo Migros è compatibile con i requisiti dell'Accordo di Parigi sul clima e si impegna per limitare il riscaldamento terrestre a 1,5 gradi.

  • Il nostro obiettivo:

    2050

    … entro questo anno l'intero Gruppo Migros non emetterà più gas serra.

Riduzione massima

La strategia climatica del Gruppo Migros punta principalmente a ridurre le emissioni di gas serra. Sembra logico, no? Ma all'atto pratico è molto più complicato. 

Da un lato si tratta di ridurre il consumo energetico, il consumo di calore degli impianti di riscaldamento e il carburante per i veicoli Migros. Questo scenario è raffigurato nei cosiddetti Scope 1 e 2. In questo caso noi, come Gruppo Migros, ci siamo posti l'obiettivo di ridurre in modo assoluto del 70% le nostre emissioni entro il 2030 (anno base 2019).

Zero emissioni nette entro il 2050
NettoNull_PageTeaser_480x480

In che modo le altre aziende del Gruppo riducono i gas serra?

Alla Migrol, ad esempio, si incentivano combustibili e carburanti ecosostenibili. Alla Banca Migros si riducono i parametri sulle emissioni CO2 per m2 nelle ipoteche o il potenziale di riscaldamento (Temperature Rating) nei fondi propri. Hotelplan ha sottoscritto la Glasgow Declaration on Climate Action in Tourism che impone di dimezzare le emissioni complessive entro il 2030.

Nella catena del valore aggiunto a monte e a valle, ovvero nel cosiddetto Scope 3, la questione si fa più complicata. Infatti, in questo ambito per raggiungere gli obiettivi dobbiamo avvalerci del sostegno dei nostri fornitori. Attualmente il 67% dei nostri fornitori si è posto propri obiettivi di riduzione scientificamente fondati entro e non oltre il 2026. Così li motiviamo a una maggiore tutela dell'ambiente, ma consentiamo loro anche la necessaria libertà nell'attuazione. La riduzione realistica delle emissioni di gas serra nello Scope 3 entro il 2030 si attesta a circa il 27,5%.

Ecco come intendiamo raggiungere i nostri obiettivi

Nei settori sui quali possiamo incidere direttamente (Scope 1 e 2) l'obiettivo di portare a livello zero le emissioni nette potrebbe essere raggiunto anche prima del 2050: intendiamo attestarci sul 100% di energia elettrica riciclabile a partire dal 2021, sul 100% di produzione di calore rinnovabile entro il 2040, sul 100% di sostanze refrigeranti naturali nei nostri impianti di raffreddamento entro il 2040 e su oltre il 70% di forza motrice rinnovabile entro il 2030.

  • 1

    Stop al riscaldamento da combustibili fossili

    I sistemi di riscaldamento esistenti non basati su energia rinnovabile saranno sostituiti, ad esempio, con recupero del calore residuo, pompe di calore o sistemi di riscaldamento a legna.

  • 2

    Trasporto merci con tecnologie di propulsione alternative

    Con idrogeno di produzione rinnovabile, motori elettrici o veicoli propulsi da biogas.

  • 3

    Elettricità da fonti rinnovabili

    L'elettricità residua necessaria viene prodotta dai nostri impianti fotovoltaici o viene acquistata da fonti rinnovabili (prevalentemente energia idroelettrica).

Nella catena del valore aggiunto (Scope 3) perseguiamo due importanti interventi strategici. Da una parte intendiamo motivare il maggior numero di fornitori a porsi dei propri obiettivi SBTi, che saranno in parte finanziati da noi, compensando le emissioni aziendali residue negli Scope 1 e 2 con progetti sostenibili nella catena di fornitura Migros. Dall'altra ci impegniamo ad adottare misure di riduzione dirette.

Ecco alcuni esempi:

  • 4

    Promozione di impianti di biogas

    Le sostanze organiche possono essere riciclate e trasformate in biogas che può essere utilizzato a sua volta come energia (gas) e come fertilizzante nell'agricoltura.

  • 5

    Foraggiamento più efficiente di animali da reddito

    Meno foraggio concentrato (ad es. mais, frumento) equivale a minori emissioni di gas dannosi per il clima.

  • 6

    Riscaldamento delle serre esclusivamente con energie rinnovabili

    Entro il 2025 la frutta e la verdura svizzere saranno coltivate esclusivamente senza ricorrere ai combustibili fossili. In questo modo ogni anno si risparmiano 75'000 tonnellate di CO₂.

Foto: Getty Images

Per saperne di più

Klimafreundlicher-Reisanbau_Page-Linking_960x720

Coltivazione di riso rispettosa del clima

Kakao_Page-Linking_960x720

Agroforestazione nella coltivazione del cacao

Temi affini