Navigazione

Migros. M per il Meglio.

22.02.2017 - Comunicati stampa nazionali Industria Migros 2016: forte crescita per le attività internazionali

Zurigo - Nel 2016 il fatturato di Industria Migros è aumentato di 134 milioni di franchi (+ 2,1%) attestandosi a 6,389 miliardi di franchi (anno precedente: 6,255 miliardi di franchi). Le attività internazionali hanno registrato uno sviluppo positivo con un aumento di 109 milioni di franchi (+ 16,0%). Nel complesso mercato svizzero, l’Industria Migros è stata in grado di incrementare il fatturato di 25 milioni di franchi (+ 0,5%). Le posizioni di mercato sono state consolidate mediante acquisizioni mirate in Svizzera e all’estero.

Bild-m-industrie_16-9.jpg

Il fatturato derivante dalle attività internazionali (esportazioni e sedi estere) ha registrato un incremento del 16,0%, pari a 790 milioni di franchi (anno precedente: 681 milioni di franchi). Grazie a strategie efficaci, il fatturato relativo alle esportazioni è aumentato del 9,4%, nonostante la forza invariata del franco. I settori trainanti della crescita sono stati la vendita di caffè in capsule e quella dei formaggi. Le quote di mercato sono state ampliate soprattutto in Francia e Germania con il marchio Café Royal. La crescita delle sedi estere è stata caratterizzata in particolare dalle acquisizioni di Ondal France S.a.r.l. il 31.7 e di Idhéa il 27.9. L’acquisizione di Ondal in Francia ha permesso di ampliare l’assortimento di prodotti del Gruppo Mibelle, ponendo le basi per un’ulteriore crescita.

L’attività in Svizzera (commercio al dettaglio e all’ingrosso) si è rivelata come previsto complessa, ma si è comunque attestata a un livello leggermente superiore all’anno precedente. Con acquisizioni mirate nel settore delle specialità a base di carne (Gabriel Fleury SA l’1.2) e nell’offerta di specialità asiatiche fresche (Sushi Mania SA il 13.12) le posizioni di mercato sono state consolidate. 

Le attività con il Gruppo Migros hanno registrato un aumento del 0,9%, raggiungendo i 4530 miliardi di franchi.
Mentre l’attività commerciale Migros (commercio al dettaglio Migros) è rimasta invariata al netto del rincaro, con Denner e LeShop.ch è stato possibile conseguire un incremento.

Il contesto di mercato nel commercio all’ingrosso si è rivelato estremamente complesso ed è stato caratterizzato da una contrazione del numero di turisti (gastronomia e settore alberghiero), dal turismo degli acquisti e dalla riduzione delle attività in ambito cash and carry. Il fatturato ha subito una contrazione dell’1,5%, attestandosi a 1,069 miliardi di franchi (anno precedente: 1,086 miliardi di franchi). 

Investimenti a favore della piazza industriale svizzera e della sostenibilità
Nell’anno in rassegna l’Industria Migros ha investito più di 200 milioni di franchi sulla piazza industriale svizzera.
Oltre ad ampliamenti delle capacità e a investimenti mirati alla razionalizzazione, l’accento è stato posto su investimenti volti a incrementare a lungo termine l’efficienza in termini di risorse. La costruzione di due centrali a legna a Gränichen ed Estavayer-le-Lac ha permesso di ridurre di 15’000 tonnellate all’anno le emissioni di gas serra. Tali investimenti consentono all’Industria Migros di attuare con efficacia la sua ambiziosa strategia di sostenibilità.

L’Industria Migros continua a creare posti di apprendistato
Nel suo importante ruolo di istituzione attiva nell’ambito della formazione, anche in questo anno d’esercizio l’Industria Migros ha continuato a incrementare i posti di apprendistato. L’Industria Migros forma attualmente 538 apprendisti (esercizio precedente: 526) in oltre 30 professioni diverse. Alla fine del 2016, l’Industra Migros impiegava 13’391 collaboratori (anno precedente: 13’113), pari a un incremento di 278 collaboratori. All’estero lavorano 1217 collaboratori. 

Prospettive
Per l’Industria Migros, la situazione sul mercato svizzero resta complessa. L’attività internazionale sarà pertanto sviluppata in modo organico e orientato alle acquisizioni nei mercati chiave.

 

Fatturato netto 2016 dell’Industria Migros

Settore di attività

Impresa

Fatturato netto 2016 in mio. CHF

Variazione rispetto all’anno precedente in %

Esportazioni e quota delle attività all’estero in % del fatturato

Carne, pollame e pesce 

Micarna, Mérat, Favorit, Schär, Fleury, Stauss, KM Seafood 1575 + 2.8% 0.8%

Latticini,
formaggi, salse

Elsa, Mifroma, Dörig, Bergsenn, Mifroma France, Idhéa 1069 + 3.0% 14.7%

Pane, prodotti da forno e pasta alimentare, gelati

Jowa, Midor 993 - 1.7%* 3.0%

Cioccolato e gomme da masticare, caffè, riso

Frey, SweetWorks, Delica, TCS, Riseria 838 + 5.2% 35.7%

Prodotti Convenience e bevande

Bina, Aproz, Gastina 675 + 2.0% 6.3%

Near Food

Mibelle Group (Mibelle, Mifa, Mibelle Ltd., Ondal, QBC) 436 + 2.5% 46.2%

Commercio all’ingrosso 

Saviva, Lüchinger+Schmid 748 - 1.7% -

Totale (varia inclusa)

6389 + 2.1%

12.4%

*Adeguamento della struttura del segmento

 

Breve ritratto dell’Industria Migros

Con 23 imprese efficienti in Svizzera e 7 stabilimenti produttivi nonché diverse piattaforme di commercio all’estero, l’Industria Migros fa parte del Gruppo Migros. Offre oltre 20’000 pregiati prodotti food e near food al miglior rapporto qualità-prezzo ed è uno dei maggiori produttori di marche proprie a livello mondiale. La nostra industria punta sulla piazza industriale svizzera e presenta un’attività in continua crescita, fondata su ideali di efficienza, qualità e affidabilità.­­. Essa ha il polso del mercato, detta le tendenze e sorprende con prodotti e servizi innovativi. Esporta prodotti svizzeri di qualità in più di 50 Paesi e  conta tra i suoi clienti grandi gruppi internazionali tra i più rinomati. Produce in modo responsabile e sostenibile e  nel limite del possibile trasporta le proprie merci per ferrovia. Occupa oltre 13’000 collaboratori, tra cui 538 apprendisti che forma in oltre 30 professioni diverse, e in Svizzera è un importante datore di lavoro. 

 

Foto appartiene ai http://www.mindustry.com/fr/contact/vue-d-ensemble/medias – Communiqués de presse – in alta risoluzione disponibili.