Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Massimo impegno di Migros - 10.03.2009 Massimo impegno di Migros per una detenzione dei conigli nel rispetto della specie

Zurigo - Dopo uno stop durato nemmeno quattro mesi, Migros riapre le importazioni della carne di coniglio proveniente dall’estero. Da novembre 2008, Migros insieme al fornitore Delimpex ha definito misure per evitare il ripetersi degli abusi del passato. Al tempo stesso è stato messo a punto un sistema che prevede una detenzione dei conigli in conformità all’Ordinanza svizzera sulla protezione degli animali.

Migros ha imparato dagli errori commessi nella detenzione dei conigli provenienti dall’estero: dopo l’autoimposizione di uno stop alle importazioni nel novembre 2008, ha messo a punto con il fornitore ungherese un rigoroso sistema di controllo per assicurare che in futuro non si verifichino più le inadeguatezze del passato nella detenzione dei conigli. Il sistema di controllo più severo è già in vigore dal dicembre 2008. Esso prevede una maggiore assistenza agli animali, ma anche un migliore riconoscimento precoce di malattie e lotte per la supremazia. Dal prossimo lunedì, dopo aver ultimato l’attuazione di questa prima misura, Migros tornerà pertanto a vendere la carne di coniglio proveniente dall’Ungheria.

Migros punta sulla legislazione svizzera in materia di protezione degli animali

Come obiettivo a lungo termine, Migros si impegna a garantire che tutta la carne di coniglio in vendita nel canale Migros provenga esclusivamente da allevamenti rispettosi della specie in conformità all’Ordinanza svizzera sulla protezione degli animali. Il fornitore ungherese Delimpex è stato il primo partner di Migros a raccogliere questa sfida. Ristrutturerà per la nostra società un’intera azienda per l’allevamento dei conigli in Ungheria, introducendo un nuovo sistema di custodia in cui si praticherà la cosiddetta detenzione in famiglia (le madri rimangono a lungo con i piccoli). Il parco unico sarà molto più grande e strutturato su vari livelli in modo tale che gli animali possano svolgere anche delle attività. La ristrutturazione della farm ha preso il via proprio questo mese. Si prevede che la prima carne di coniglio conforme allo standard svizzero sulla protezione degli animali sarà disponibile nell’ottobre 2009. La ristrutturazione completa delle stalle per gli animali da ingrasso e da allevamento avverrà per tappe e dovrebbe concludersi entro l’autunno 2011. Migros verificherà su base continua l’attuazione delle misure richieste.

KAGfreiland, coinvolta nella procedura di Delimpex, accoglie con favore le misure previste che, nella nuova forma, possono considerarsi addirittura pionieristiche rispetto all’Europa. KAGfreiland giudica positivamente anche l’abolizione dello stop alle forniture, purchè le condizioni di detenzione siano realmente allineate ai livelli svizzeri di protezione degli animali.

Ulteriori informazioni: