Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Crescita eccellente del Gruppo industriale Migros - 13.02.2009 Crescita eccellente del Gruppo industriale Migros

Zurigo - Nel 2008, il Gruppo industriale Migros ha proseguito con grande incisività il percorso di crescita intrapreso, espandendo nuovamente la propria posizione di mercato sia in Svizzera che all’estero. Con un aumento della cifra d’affari nell’ordine dei 385 milioni di CHF, per la prima volta è stato raggiunto un fatturato superiore ai 5 miliardi, che si quantifica in un plus dell’8.3%. La crescita è riconducibile in primo luogo al buon andamento delle attività sul mercato nazionale con il Gruppo Migros, così come ai clienti terzi in Svizzera. Dell’8.7% è cresciuta la cifra d’affari realizzata attraverso l’approvvigionamento del canale Migros, dove si segnala uno sviluppo superiore alla media per LeShop e gli shop nelle stazioni di servizio. La cifra d’affari con i clienti terzi in Svizzera è aumentata del 10.3%, soprattutto grazie all’espansione dell’attività legata ai grandi consumatori. L’attività dell’export ha potuto essere incrementata del 9% in valuta locale (dell’1% in CHF). Nel 2008, le 16 imprese industriali Migros hanno investito più di 190 milioni di CHF (anno precedente: 203 milioni di CHF).

ce_wachstum_industrie

Nel 2008, l’Industria Migros con una crescita complessiva dell’8.3% ha proseguito con successo il percorso intrapreso. Grazie all’attivazione e al potenziamento di nuovi clienti e concetti è stato possibile mettere a segno uno sviluppo organico dell’attività nell’ordine del 5%. Per il resto sono stati gli aumenti dei costi indotti dalle materie prime, che non hanno potuto essere compensati con incrementi della produttività, a far salire la cifra d’affari. La cifra d’affari totale netta nel 2008 ha superato per la prima volta la soglia dei 5 miliardi. Le posizioni di forza sul mercato hanno potuto essere consolidate e potenziate ulteriormente.

Tutti i segmenti di clientela si sono resi protagonisti di un ulteriore e soddisfacente sviluppo. Il canale Migros è cresciuto dell’8.7%, dove si segnala uno sviluppo superiore alla media per le attività con LeShop e gli shop nelle stazioni di servizio. I clienti terzi in Svizzera sono aumentati del 10.3% grazie all’espansione dell’attività con i grandi consumatori. L’export registra invece un incremento del 9% in valuta locale e dell’1% in CHF.

La crescita più consistente pari al 13.7% ha potuto essere realizzata nel settore di attività „Carne, pesce, pollame“. A questo risultato hanno contribuito l’espansione del business gastronomico, le attività focalizzate per pesce e pollame, così come le numerose novità sul fronte dei prodotti.

Nel settore di attività „Latticini & formaggi“, Migros ha potuto incrementare le proprie quote di mercato. Tutto ciò è stato possibile grazie alla concentrazione sugli assortimenti centrali, al potenziamento dell’attività con i clienti terzi e ad interessanti attività di mercato. Con l’acquisizione della società Baïko di St. Julien en Genevois, Francia (giugno) e della società Dörig Käsehandel di Urnäsch (agosto) sono stati compiuti ulteriori passi verso il rafforzamento degli assortimenti centrali e dei mercati chiave.

Il settore di attività „Pane, prodotti da forno, paste alimentari, riso“ si è reso protagonista di un considerevole sviluppo (+7.2%). Nel canale Migros, i clienti apprezzano la disponibilità di pane caldo fino alla chiusura dei negozi. Grazie a un elevato grado di competenza e professionalità è stato inoltre possibile ampliare in misura sostanziale l’attività legata ai clienti terzi sia in Svizzera che all’estero.
La cifra d’affari nel settore di attività „Cioccolato, caffé, biscotti“ ha potuto essere incrementata complessivamente del 3.4%. Frey è riuscita a consolidare la posizione di numero uno della cioccolata in Svizzera con una forte presenza stagionale. Delica, oltre ad aver ultimato il processo di trasformazione in pura impresa industriale, sta scrivendo una storia di successo con il sistema a cialde per caffé Delizio. Per quanto riguarda Midor, le attività con i grandi consumatori e l’export hanno contribuito allo sviluppo in misura superiore alla media.
Un buon risultato ha realizzato il settore di attività „Bevande & prodotti convenience“. Con un plus del 6.6%, la cifra d’affari si attesta su livelli nettamente superiori all’anno precedente nonostante ribassi dei prezzi per diversi prodotti Migros. Sulla cifra d’affari hanno influito positivamente alcuni fattori in particolare come l’ulteriore potenziamento dell’attività legata alle bevande, le numerose novità nel settore Convenience e l’espansione dell’attività gastronomica.

Nel settore Near Food (cosmetici, detersivi & detergenti), l’attività ha potuto chiudere sui livelli dell’anno precedente, pur seguendo un andamento molto diverso per la Svizzera e per l’estero. Nel canale Migros, la cifra d’affari è aumentata del 3.7%, risultato che ha consentito di acquisire ulteriori quote di mercato nel settore dei detersivi e dei detergenti. Per quanto riguarda invece i cosmetici, con la nuova private label „I am“, è stata posta la prima pietra per uno sviluppo di successo degli assortimenti propri Migros. L’attività internazionale in franchi svizzeri ha registrato una flessione indotta da fattori valutari (-6.8%). Con nuovi concetti e prodotti innovativi è stato possibile acquisire nuovi clienti di prestigio, fattore rilevante che avrà ripercussioni positive sul 2009.
Nel settore di attività „Commercio all’ingrosso“, Scana Alimentari SA ha ampliato servizi Internet e assortimenti, acquisendo nette quote di mercato. La collaborazione con Cash & Carry Angehrn è stata intensificata allo scopo di potenziare la posizione sul mercato dei grandi consumatori.

 

Esportazioni e attività internazionale


L’attività dell’export ha messo a segno una crescita soddisfacente del 9% in valuta locale e dell’1% in CHF per un totale di 346 milioni di CHF. Sul risultato hanno influito in misura determinante le perdite valutarie di sterlina britannica e dollaro rispetto al CHF. Da un punto di vista geografico, l’attività si è concentrata principalmente sui grandi mercati europei: Germania, Inghilterra e Francia. Sono stati inoltre allacciati promettenti rapporti con clienti in Nord America. In Francia, la posizione di mercato di Mifroma France è stata rafforzata ulteriormente dall’acquisizione della latteria Baïko di St. Julien en Genevois.

Innovazioni
Anche nel 2008, l’Industria Migros ha sviluppato ulteriormente la gestione delle innovazioni, fornendo un supporto attivo alle strategie di differenziazione dei clienti importanti. La percentuale di cifra d’affari realizzata con tutti i nuovi prodotti è stata superiore al 10% nel corso dell’anno in rassegna. Ecco qualche novità di successo del 2008:

  •  Total Color Protect: detersivo con protezione attiva del colore in flacone a 2 scomparti
  • Delizio Compact Energy Save: macchina per caffé in cialde con modalità di
    risparmio energetico
  •  Zoé Effect: linea hightech per la cura della pelle e la riduzione delle piccole
    rughe
  • I‘am young: linea di cosmetici speciale per pelli giovani
  • Anna’s Best: prodotti convenience consigliati da Michel Montignac
  • Frey: cioccolata Suprême Hot Chilli Pepper
  • Aproz: acqua minerale Valais con bottiglia dal design originale

Investimenti sulla piazza svizzera
Anche nel 2008, l’Industria Migros con oltre 190 milioni di CHF (anno precedente: 203 milioni di CHF) ha investito in misura significativa nelle imprese industriali Migros e, di conseguenza, nella piazza produttiva svizzera. In Mifroma a Ursy, con l’entrata in funzione del magazzino di commissionamento automatico e delle nuove superfici di produzione, è stata posta la prima pietra per la fase di sviluppo successiva. A Bischofszell, in Bina, procede secondo i piani l’allestimento di una piattaforma per prodotti convenience; la sua ultimazione è prevista per l’autunno 2009. In Elsa a Estavayer-le-Lac ha preso il via il grande progetto ELSAvenir; obiettivo è la realizzazione di una delle più efficienti latterie in Europa. Micarna ha risanato a Courtepin FR il vecchio edificio e creato nuove infrastrutture per i surgelati. Su binari paralleli, tutte le imprese industriali investono inoltre in progetti per l’ambiente, concorrendo al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi di riduzione della CO2.

Personale
Alla fine del 2008, le 16 aziende dell’Industria Migros davano lavoro a 9’933 collaboratori in Svizzera (2007: 9’789). L’Industria Migros è attualmente impegnata nella formazione di 317 apprendisti in più di 15 professioni (anno precedente: 310).

Prospettive
Il Gruppo industriale Migros perseguirà anche in futuro una strategia di crescita basata su una forte piazza industriale svizzera. Sul mercato interno, la crescita strategica riguarderà lo sfruttamento ottimale delle possibilità all’interno della Comunità Migros e l’espansione delle attività legate ai grandi consumatori. L’attività internazionale verrà sviluppata ulteriormente e continuamente con l’obiettivo di realizzare entro il 2012 una cifra d’affari pari a 700 milioni di CHF. In primo piano si porranno il rafforzamento della capacità di commercializzazione sui mercati principali e l’espansione mirata degli assortimenti.

Ulteriori informazioni: