Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Migros rimette i risparmi sui costi alla clientela - 10.10.2010 I cambiamenti di prezzo della settimana

Zurigo - Acquistare da Migros tutto l’anno conviene! Una dichiarazione forte, che Migros rilancia con un nuovo ribasso su oltre 275 articoli appartenenti ai settori seguenti: latticini, prodotti freschi, alimenti per neonati e succhi di frutta. Migros, nel corso di quest’anno, ha così ridotto i prezzi già del 2,8% - vale a dire 350 milioni di franchi svizzeri.

ce_40_preisrutsch_it

Sparschwein

Migros rimette costantemente alle proprie clienti e ai propri clienti i vantaggi ottenuti sui singoli prodotti in termini di costi. In più, questa volta, ha spuntato sconti nell’ordine del 5-15% su interi gruppi merceologici. In concreto si tratta di latticini, latti per neonati di tutte le marche, diversi succhi di frutta, numerosi articoli nell’assortimento dei prodotti da forno, insalate da taglio, salse per insalate o anche alcuni tipi di formaggi. I motivi di questi ribassi variano a seconda di prodotto e gruppo merceologico. In prevalenza, però, le riduzioni sono possibili grazie a un miglioramento dei prezzi di acquisto, così come all’ottimizzazione dei costi di trasporto e logistica. Alcuni risparmi sono anche dovuti ai cambi più bassi. I nuovi prezzi saranno permanenti e avranno validità a partire dall’11 ottobre 2010. „Quando vediamo un vantaggio in termini di prezzo, non esitiamo a rimetterlo ai nostri clienti. Fa parte del nostro DNA – è sempre stato così e sempre lo sarà“, commenta Oskar Sager, Capo del Marketing in Migros.

Da Migros si ha il maggior risparmio

Migros, da sempre, si adopera ai livelli più disparati per ottenere vantaggi in termini di costi e rimetterli ai clienti sotto forma di prezzi ancor più convenienti. Così, per esempio, la settimana scorsa, grazie a migliori condizioni di acquisto, è stato possibile praticare un ribasso su quasi 30 deodoranti delle marche Nivea, Rexona e Axe. Un altro esempio giunge dal gel doccia Axe che recentemente, grazie all’importazione parallela, ha potuto essere venduto al 35% in meno del solito.

Ulteriori informazioni: