Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Aproz e FFS Cargo - 28.06.2011 Aproz e FFS Cargo: da 50 anni insieme su rotaia

Aproz festeggia quest’anno un anniversario molto speciale: da 50 anni, l’azienda vallese è orgogliosa di affidare a FFS Cargo il trasporto della sua acqua minerale. Questo percorso di successo, che ebbe inizio in modo rivoluzionario, rappresenta ancora oggi una realtà unica in Svizzera: oltre il 90% dei prodotti Aproz viene movimentato su rotaia nel pieno rispetto dell’ambiente.

Aproz e FFS Cargo

Aproz e FFS Cargo

Per poter garantire ad Aproz l’accesso al trasporto ferroviario, Aproz e FFS Cargo costruirono nel 1961 un ponte sul Rodano della lunghezza di 135 metri che venne inaugurato il 4 luglio dello stesso anno. Questo ponte avrebbe collegato direttamente alla rete FFS lo stabilimento Aproz come stazione di testa. All’epoca fu il primo ponte in Svizzera a poter essere utilizzato sia per il traffico ferroviario che stradale. 50 anni fa, dunque molto prima che la sostenibilità fosse un tema sulla bocca di tutti, Aproz adottò un sistema rivoluzionario a livello mondiale per il trasporto delle merci nel rispetto dell’ambiente. Oggi, ogni settimana, si contano in media 140 carri ferroviari in uscita dall’azienda Migros; nel 1961 erano soltanto 20.

Michel Charbonnet, Direttore di Aproz: „A ispirare quello storico cambiamento furono, oltre a una sentita filosofia ambientale, anche motivi logistici ben precisi: i carri ferroviari offrivano infatti una capienza maggiore e più efficienza nelle operazioni di carico e scarico della merce, inoltre potevano viaggiare anche di notte. Oggi siamo orgogliosi che Aproz sia l’unica acqua minerale svizzera a essere trasportata su rotaia nel pieno rispetto dell’ambiente.“ Quest’anno, Aproz consegnerà oltre il 90% della merce in uscita con FFS Cargo (circa 200‘000‘000 litri).

Fino in Nuova Zelanda e ritorno
Negli ultimi 50 anni, Aproz tramite FFS Cargo ha consegnato ai vari centri di distribuzione in tutta la Svizzera più di 4,2 miliardi di litri provenienti dalle sorgenti delle Alpi vallesi. Per quantificare le 58’000 tonnellate di CO2 risparmiate, basti pensare che 6’400 persone potrebbero andare e tornare in aereo dalla Svizzera alla Nuova Zelanda. Il trasporto ferroviario ha inoltre consentito di risparmiare circa 20 milioni di litri di diesel: una quantità di energia sufficiente per fare 8’333 volte il giro del mondo con una VW Golf diesel!

Felix Meier, Responsabile del settore Consumo ed Economia del WWF Svizzera: „L’acqua del rubinetto rappresenta indiscutibilmente la soluzione migliore dal punto di vista ecologico. Chi preferisce comunque bere acqua minerale, farebbe meglio a scegliere quella proveniente dalla Svizzera che, come nel caso di Aproz, viene trasportata in ferrovia. In questo modo è possibile risparmiare circa la metà dell’energia rispetto alle acque minerali provenienti dall’Europa.“

Migros: la maggiore cliente di FFS Cargo
Migros punta ormai da parecchi anni su soluzioni di trasporto ecologiche, come può essere la ferrovia. Questo impegno coronato dal successo che, laddove possibile, viene ampliato costantemente rientra nella strategia a lungo termine dell’azienda in materia di sostenibilità. Migros è oggi la maggiore cliente di FFS Cargo nel traffico merci nazionale su rotaia. Nicolas Perrin, CEO di FFS Cargo: „Siamo orgogliosi di movimentare quantitativi così ingenti per conto di Migros. Migros è stata una delle prime aziende a scegliere un mezzo di trasporto che tenesse conto dell’ambiente, riconoscendo per tempo un aspetto che sta acquistando un’importanza sempre maggiore. Non a caso, dal 2010, FFS Cargo dispone anche di trasporti a impatto zero sul clima. Stiamo parlando di Green Logistics, l’offerta che ci ha permesso di reagire a questa esigenza dell’economia e di supportare attivamente i clienti nel raggiungimento dei loro obiettivi ambientali. Personalmente sono convinto che in questo settore potremo realizzare altri validi progetti con Migros.“

Ogni giorno, FFS Cargo movimenta per conto di Migros intorno ai 400 carri ferroviari e, nel 2010, ha trasportato in totale 1’139’353 tonnellate di merce. Grazie alla bassa resistenza aerodinamica e al rotolamento, i trasporti ferroviari vantano una notevole efficienza energetica. La corrente per la trazione ferroviaria proviene inoltre al 75% da energie rinnovabili (in Svizzera, infatti, FFS Cargo punta molto sull’energia idroelettrica).

Grande concorso per l’anniversario
Aproz insieme a Migros e FFS Cargo lancia per l’anniversario un grande concorso a premi per un valore totale di 50’000 franchi. In palio vi sono un abbonamento generale per famiglie e tanti premi immediati. Tutte le informazioni sul concorso sono disponibili al link www.migros.ch/aproz.


Le cifre più importanti in un colpo d’occhio

  • Aproz punta ormai da 50 anni su trasporti ecologici: il 90% dei suoi prodotti viaggiano oggi su rotaia.
     
  • Negli ultimi 50 anni, grazie al trasporto ferroviario, Aproz ha potuto risparmiare 58’000 tonnellate di CO2: la stessa quantità di emissioni che produrrebbero 6’400 persone per andare e tornare in aereo dalla Svizzera alla Nuova Zelanda. 
     
  • Nel 1961 si contavano, ogni settimana, 20 carri ferroviari in uscita dagli stabilimenti Aproz; nel 2011 sono 140 alla settimana.
     
  • Nel 2010, FFS Cargo ha trasportato 1’14 milioni di tonnellate di merci per conto del Gruppo Migros.

 

Ulteriori informazioni: