Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Migros: marchio ASC per pesce d´allevamento responsabile - 21.05.2012 Migros: marchio ASC per pesce d´allevamento responsabile

Zurigo - Migros si appresta a introdurre un nuovo marchio per affermare criteri sociali ed ecologici nell’acquacoltura. A partire da estate 2012 metterà dunque in vendita i primi prodotti ittici certificati ASC.

Salmone

Salmone

Migros, con la label ASC, si appresta a introdurre un nuovo marchio internazionale che identificherà i pesci e i frutti di mare provenienti da allevamenti responsabili. Aquaculture Stewardship Council (ASC), l’organizzazione di pubblica utilità fondata su iniziativa del WWF che ha lanciato la label, gode del sostegno di Migros in qualità di partner già dal giugno dello scorso anno. A partire da estate 2012, però, la nostra azienda metterà in vendita il primo prodotto ittico identificato dal marchio ASC: il pesce tilapia. Seguiranno altre specie come pangasio, salmone e molluschi.

L’ASC ha elaborato degli standard che garantiscono un allevamento responsabile di pesci e frutti di mare. Esistono ad esempio linee guida vincolanti per le dodici specie più allevate. L’acquacoltura non deve compromettere la biodiversità regionale. Si devono proteggere le mangrovie e gli habitat vitali per gli animali marini, ridurre l’inquinamento e prevenire l’abuso di antibiotici. Sono d’obbligo anche standard sociali avanzati come la sicurezza sul posto di lavoro e l’equità delle condizioni di lavoro. Gli allevamenti che si attengono alle linee guida dell’ASC e impiegano alimenti provenienti da fonti sostenibili danno prova concreta del proprio impegno in favore della sostenibilità.

Chris Ninnes, Direttore dell’ASC, guarda con soddisfazione all’iniziativa di Migros: “Adoperandosi per l’introduzione degli standard ASC, Migros motiva l’intero settore ad apportare migliorie a livello ecologico e sociale.” Per Oskar Sager, Capo del Marketing Migros, l’impegno per la pesca sostenibile rappresenta un tema centrale. "Già oggi possiamo considerarci i principali offerenti in Svizzera di prodotti ittici provenienti da pesca selvatica sostenibile identificati dal marchio MSC (Marine Stewardship Council)", dichiara. "Ora ci accingiamo a compiere un ulteriore passo avanti. Per il marchio ASC abbiamo infatti obiettivi molto ambiziosi. Entro la fine del 2015, la nuova label dovrà assorbire il 15% della cifra d’affari realizzata con il pesce."

Secondo il WWF, il pesce rappresenta la principale fonte proteica per circa 950 milioni di persone nel mondo e la tendenza è destinata ad aumentare. Il crescente fabbisogno non potrà pertanto più essere coperto con la sola pesca selvatica. E appare altrettanto evidente la necessità di incrementare l’offerta di pesci d’allevamento. Le acquacolture convenzionali, però, sono spesso causa di problemi ambientali nei paesi di produzione dovuti per esempio all’inquinamento delle acque. Un’alternativa consigliabile giunge già oggi dai prodotti degli allevamenti Bio. Anche in questo caso, però, l’offerta risulta del tutto insufficiente per coprire il fabbisogno mondiale. Per questo motivo occorrerà adottare e divulgare con urgenza un marchio come ASC che sappia accrescere i requisiti posti all’allevamento convenzionale.

Maggiori informazioni sull’ASC: www.asc-aqua.org

Maggiori informazioni sul pesce sostenibile in Migros: generation-m.ch

Più ampie informazioni: