Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Migros: consumare tonno in lattina con la coscienza tranquilla - 01.03.2013 Migros: consumare tonno in lattina con la coscienza tranquilla

Zurigo - Migros è la prima impresa al mondo a mettere in commercio il tonno rosa in lattina catturato con il metodo a canna dai pescatori locali delle Maldive e dotato di certificato MSC. Con questo metodo tradizionale si riescono a prevenire in gran parte i danni derivanti dalla pesca accidentale di altre specie e il marchio MSC garantisce il mantenimento del patrimonio ittico su livelli salutari. A partire dalla fine del 2013, il 95% di tutto il pesce in vendita da Migros proverrà da fonti sostenibili. «In questo modo già oggi abbiamo quasi mantenuto la promessa di offrire, entro il 2020, esclusivamente pesce sostenibile», dichiara soddisfatto il Capo di Migros Herbert Bolliger.

Pole-Line-Fishing

Pole-Line-Fishing

Il «metodo a canna» o «Pole&Line» è una tecnica di pesca tradizionale e sostenibile. In passato veniva praticata su piccole imbarcazioni con soli tre pescatori a bordo; oggi, i pescherecci alle Maldive ospitano fino a 20 pescatori che, posizionati a poppa uno accanto all’altro, catturano con canne di lunghezza variabile dai 2 ai 3 metri un pesce dopo l’altro tra gli enormi banchi che solcano queste acque. Dalla lenza pende un semplice amo senza uncino per evitare di procurare ferite ai pesci. Questo metodo di pesca previene la cattura accidentale di tartarughe, squali, delfini e tutti gli altri abitanti del mare, genera un buon reddito per i pescatori e soprattutto crea numerosi posti di lavoro. Sari Tolvanen, Oceans Campaigner in Greenpeace International, si adopera in tutto il mondo a favore della pesca tradizionale a canna e conferma: «La tecnica Pole&Line alle Maldive è una delle più sostenibili al mondo.»

Migros è membro della «International Pole and Line Foundation» (IPNLF) dal 2012. Grazie a questa collaborazione, l’azienda può offrire da subito il tonno rosa sott’olio M-Classic (100 g) che rappresenta il primo prodotto Pole&Line certificato MSC. Una scatoletta di tonno su due consumate in Svizzera proviene da Migros. Alla luce di questo dato, assume un’importanza ancora maggiore la conversione a Pole&Line, e in parte addirittura a MSC, dell’intero assortimento di private label del tonno rosa in lattina in programma per la fine dell’anno. Per quanto riguarda invece l’assortimento di marche proprie del tonno bianco, già oggi vengono applicati i criteri MSC. Migros compie così un importante passo verso il mantenimento della sua promessa di offrire, entro il 2020, solo pesce sostenibile. Alla fine del 2013, infatti, già il 95% dei prodotti ittici in vendita proverrà da fonti sostenibili.

Il WWF e Greenpeace hanno accompagnato il processo di certificazione della pesca Pole&Line alle Maldive. «La tecnica Pole&Line o metodo a canna ha il duplice vantaggio di agire in modo molto mirato su specie specifiche e di non produrre praticamente danni in termini di pesca accidentale. A questo scopo serve però una certificazione MSC che prenda in considerazione anche altri criteri come lo stato del patrimonio ittico e la gestione della pesca», spiega Mariann Breu, Responsabile di progetto presso il WWF Svizzera.

Il tonno rosa sott’olio M-Classic (100 g) è in vendita da oggi in tutte le filiali Migros e ulteriori varianti seguiranno nel corso dei prossimi mesi. Tuttavia, dato che il prezzo della materia prima è aumentato di oltre il doppio da qualche anno a questa parte e ancora non si vede la fine di questa parabola ascendente, anche Migros si vede costretta a ritoccare i propri prezzi. Il prezzo di vendita di tutti gli articoli dell’assortimento di private label del tonno rosa subirà pertanto un rincaro intorno al 30%. Migros si assume tuttavia i maggiori costi derivanti dalla tecnica di pesca e dal marchio MSC, facendo ricadere sui consumatori il solo aumento del prezzo per la materia prima.

La responsabilità di Migros
La quota di mercato detenuta da Migros si attesta oltre il 50% nel settore delle conserve di tonno, laddove la variante rosa risulta molto più gradita agli Svizzeri rispetto a quella bianca. Quasi il 90% della cifra d’affari realizzata con le scatolette di tonno è attribuibile alle private label in Migros.

Generazione M
Migros si impegna con promesse concrete per la generazione di domani. Si adopera nel lungo periodo per proteggere l’ambiente, promuovere il consumo sostenibile, tenere una condotta sociale ed esemplare nei confronti di società e collaboratori e favorire uno stile di vita sano.

MSC
Il Marine Stewardship Council (MSC) è stato istituito dal WWF nel 1997. Questa organizzazione indipendente si adopera per una pesca selvatica responsabile e in collaborazione con scienziati, esperti del settore ittico e organizzazioni ambientaliste ha sviluppato uno standard ecologico per valutare e contrassegnare le aziende che si conformano a determinati requisiti: gli stock non vanno sottoposti a overfishing, il fondale di mari e laghi non deve essere oggetto di uno sfruttamento eccessivo e occorre evitare la cattura involontaria di altre specie di pesci, mammiferi marini e uccelli. La gestione della pesca deve essere inoltre calibrata su uno sfruttamento sostenibile della risorsa «pesce». Controlli indipendenti garantiscono il rispetto delle direttive, dal peschereccio al punto vendita finale.