Navigazione

Migros. M per il Meglio.

La Migros punta su carne svizzera e migliori condizioni di allevamento degli animali all'estero - 02.08.2013 La Migros punta su carne svizzera e migliori condizioni di allevamento degli animali all'estero

Zurigo - Con il programma di Generazione M incentrato sulla sostenibilità, la Migros si pone obiettivi oltremodo ambiziosi. Formula quindi cinque nuove promesse, di cui due relative all'allevamento di animali rispettoso della specie, il cosiddetto benessere degli animali. La Gastronomia Migros si impegna a vendere dal 2015 esclusivamente carne di manzo, vitello, maiale e pollo prodotta in Svizzera. La Migros garantisce che entro il 2020 i prodotti di origine animale provenienti dall'estero saranno conformi agli elevati standard svizzeri in materia di benessere degli animali.

gallina

gallina

Con cinque nuove promesse, la Migros amplia la portata del suo impegno sul fronte di salute, consumo, collaboratori, ambiente e società. Due delle promesse riguardano il benessere degli animali in svizzera e all'estero:

«Promettiamo a Joshua che dal 2015 i ristoranti e i take away Migros offriranno soltanto carne di manzo, vitello, maiale e pollo della Svizzera.»
I nuggets di pollo di origine svizzera sono il futuro. I ristoranti e i take away Migros puntano completamente sulla tradizione e dal 2015 venderanno esclusivamente carne di manzo, vitello, maiale e pollo di produzione locale. I clienti apprezzano il sapore e la qualità dei prodotti svizzeri. Inoltre sono consapevoli che i prodotti locali provengono da animali allevati nel rispetto della specie. La promessa in questione non riguarda soltanto la carne e i suoi tagli, ma anche tutti gli ingredienti per insalate, salse o farciture. La grande sfida è il passaggio alla carne di pollo di origine svizzera.

«Promettiamo a Jay di applicare entro il 2020 gli elevati standard svizzeri in materia di benessere degli animali anche a tutti i nostri prodotti dall'estero.»
Per la Migros, la tutela degli animali non si ferma alla frontiera svizzera. L'azienda si impegna a garantire ai clienti che tutti i prodotti di origine animale (carne, uova e latticini) provengono da animali trattati nel rispetto della specie. Già oggi la carne di manzo, vitello e maiale è prevalentemente di origine svizzera, mentre per quanto riguarda altri animali è necessario ricorrere alle importazioni. Nel settore della carne di tacchino, coniglio e cavallo, l'attuazione dei nuovi requisiti è già in corso. L'obiettivo della Migros è ora l'assortimento di pollo che comporta importazioni di varie centinaia di tonnellate. Seguiranno poi i miglioramenti da introdurre entro il 2020 per le altre specie.

La Migros pone inoltre nuovi traguardi da raggiungere nel campo degli standard sociali e della protezione dell'ambiente.

«Promettiamo a Chaiwat di migliorare attivamente entro il 2015 le condizioni di lavoro di 75'000 collaboratori dei nostri fornitori.»
La Migros promuove sempre più l'organizzazione di corsi di formazione e di specializzazione nei paesi di produzione.

«Promettiamo a Dana che, entro il 2018, 8 detersivi e prodotti di pulizia su 10 di marca Migros venduti saranno altamente biodegradabili.»
Grazie a un assortimento sempre più biologico nel campo dei detersivi e dei prodotti di pulizia, la Migros aiuta i suoi clienti a mantenere quanto più possibile ridotta l'impronta ecologica dei loro nuclei familiari.

«Promettiamo a Lucy che a partire dal 2014 tutto il materiale pubblicitario prodotto sarà stampato su carta e cartone rispettosi dell'ambiente, di qualità FSC o riciclati.»
Dalla fine dell'anno tutti i mezzi pubblicitari dovranno essere stampati su carta o cartone da fonti sostenibili.

La Migros ha avviato il programma «Generazione M» incentrato sulla sostenibilità circa un anno e mezzo fa. Fulcro dell'iniziativa sono 54 promesse, con cui la Migros si pone obiettivi vincolanti e misurabili. Per vedere tutte le promesse e lo stato della loro attuazione è sufficiente andare sul sito www.generation-m.ch. La pagina Facebook di generazione M ha già 60'000 fans, che si scambiano opinioni sull'energia solare o le allergie e danno suggerimenti per uno stile di vita sostenibile.