Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Nuove bottiglie Aproz: 71 tonnellate di PET in meno - 25.08.2014 Nuove bottiglie Aproz: 71 tonnellate di PET in meno

Zurigo - La Aproz ha ridisegnato le bottiglie e le etichette delle acque minerali che portano il suo nome. Con la nuova forma è mediamente necessario il 10% di PET in meno per bottiglia. La produttrice di bevande di proprietà della Migros risparmierà così ogni anno intorno alle 71 tonnellate di materiale da imballaggio.

Nuove bottiglie Aproz: 71 tonnellate di PET in meno

Nuove bottiglie Aproz: 71 tonnellate di PET in meno

La Migros e le sue imprese industriali hanno ridotto sistematicamente gli imballaggi durante gli scorsi anni o li hanno sostituiti con materiali più rispettosi dell'ambiente. Un impegno che la Migros prosegue sistematicamente, promettendo nell'ambito del proprio programma di sostenibilità "Generazione M" di ottimizzare sotto il profilo ecologico entro la fine del 2020 oltre 6000 tonnellate di materiale da imballaggio. La Aproz, leader di mercato svizzera delle acque minerali, è ora riuscita ad adattare la forma di tutte le bottiglie in modo da utilizzare mediamente il 10% di PET in meno per bottiglia. Grazie a una nuova forma, le bottiglie acquistano stabilità e presentano una parete più sottile. Essendo le acque minerali Aproz così popolari, si possono risparmiare ogni anno attorno alle 71 tonnellate di PET. Questo risparmio segna un passo importante per raggiungere l'obiettivo della Migros sul fronte degli imballaggi. Da fine agosto, le bottiglie delle acque minerali Aproz saranno disponibili con il nuovo design in tutti i formati.

Per saperne di più sugli imballaggi ecologici della Migros:
www.migros.ch/generazione-m