Navigazione

Migros. M per il Meglio.

"Mostra il cuore" - la raccolta fondi per bambini bisognosi in Svizzera - 05.11.2015 "Mostra il cuore" - la raccolta fondi per bambini bisognosi in Svizzera

Zurigo - La raccolta fondi natalizia di quest'anno della Migros è devoluta ai bambini bisognosi in Svizzera e ha inizio con una straordinaria azione fotografica. Con l'appello "Mostra il cuore" la Migros invita persone di tutta la Svizzera a condividere con altre persone un momento di gioia della loro infanzia. L'obiettivo di questa azione è di rendere attenti alla povertà infantile. Per ogni fotografia caricata su www.mostracuore.ch la Migros dona cinque franchi. I soldi confluiscono in progetti speciali degli enti caritatevoli Caritas, HEKS, Pro Juventute e Soccorso d'inverno a sostegno dei bambini svantaggiati.

Migros-zeigherz.jpg

Un bambino su dieci in Svizzera è colpito da povertà ed emarginazione sociale. Con l'azione #mostracuore, la Migros - in collaborazione con quattro enti caritatevoli svizzeri - desidera rendere attenti alla povertà di questi bambini e aiutare ad alleviare tale condizione. Per l'inizio della raccolta fondi, #mostracuore invita le persone da ogni angolo della Svizzera a condividere con altre persone momenti di gioia personali della propria infanzia generando così una donazione per bambini meno fortunati.

Il cuore: simbolo centrale dell'azione
Per ogni fotografia caricata su www.mostracuore.ch che immortala un momento particolare quale ad esempio il primo giorno di scuola o la gioia per un regalo desiderato da tempo, la Migros dona cinque franchi. "Con i soldi vogliamo aiutare i bambini bisognosi in Svizzera affinché in futuro anche loro possano ricordarsi di momenti di gioia della loro infanzia", si augura Herbert Bolliger, presidente della Direzione generale della Federazione delle Cooperative Migros.

Ecco come fare
Tutti coloro che hanno a cuore i bambini bisognosi possono caricare su www.mostra-cuore.ch una foto della loro infanzia. Non appena la foto è stata inserita nell'apposito cuore, si può condividere il momento di gioia anche su diverse piattaforme sociali. L'immagine verrà completata con il nome del bambino raffigurato e chi lo desidera può anche aggiungere quale ricordo è legato alla fotografia.

Anche i clienti possono donare. La Migros raddoppierà l'importo fino a un milione di franchi
Dal 21 novembre la raccolta fondi natalizia della Migros passerà alla seconda fase. Da tale data i clienti potranno donare direttamente nelle filiali Migros. Il ricavato delle donazioni sarà devoluto completamente ai quattro enti caritatevoli summenzionati. Alla fine dell'anno la Migros raddoppierà l'importo totale, impegnandosi da parte sua a donare fino a un massimo di 1 milione di franchi. Chi desidera donare già adesso può farlo ad esempio tramite SMS con la parola chiave "Insieme" al numero 455 oppure tramite versamento sul conto postale per le donazioni 30-620742-6. Sul sito web www.migros.ch/natale vi sono anche altre possibilità di donazione online (Paypal, ecc.).

Nuovo spot TV natalizio
Con l'inizio della raccolta fondi nelle filiali Migros, la televisione svizzera manderà di nuovo in onda la ben nota canzone di Natale "Ensemble", che l'anno scorso ha riscosso così tanto successo da conquistare due dischi di platino. Il nuovo spot racconta la storia di un ragazzino che insieme ad artisti svizzeri e con il sostegno della popolazione svizzera raccoglie regali da distribuire ai bambini bisognosi. Anche in questo spot parteciperanno di nuovo volti noti della raccolta fondi Migros dello scorso anno quali Francine Jordi, Sebalter, Luca Hänni, Gilbert Gress o Pepe Lienhard, giusto per citarne alcuni. Quest'anno saranno presenti anche Chris von Rohr e il cantante vallesano Marc Aymon. Tutti recitano con passione un ruolo nella nuova storia di Natale. Lo spot invita a donare e anche la canzone "Ensemble" può di nuovo essere scaricata su ExLibris, iTunes o GooglePlay. Il ricavato andrà direttamente nel fondo di beneficenza. Il nuovo spot TV è già disponibile al seguente link https://youtu.be/xSU2S-LZ3UQ .


Ogni ente caritatevole riceve il 25 percento delle donazioni.
Ecco come viene impiegato il denaro

Caritas Svizzera: insieme alla rete delle organizzazioni Caritas regionali, Caritas Svizzera si impegna in modo concreto laddove le persone sono colpite dalla povertà. Le donazioni vengono utilizzate in numerosi progetti (inizio della scuola, progetti per il tempo libero, affidamento in famiglia, ecc.) a sostegno dei bambini bisognosi e svantaggiati.

HEKS: nel nostro paese l'ente contribuisce all’integrazione delle persone particolarmente svantaggiate dal punto di vista sociale, che rischiano di essere discriminate o lese nei loro diritti. Heks si adopera a favore dei bambini bisognosi e svantaggiati e dei loro genitori in tre diversi ambiti: la salute, il sostegno linguistico e l'aiuto all'educazione.

Pro Juventute: l'organizzazione si adopera per soddisfare i bisogni e far rispettare i diritti dei bambini e dei giovani che vivono nel nostro paese attraverso progetti mirati che coinvolgono anche i loro genitori. Pro Juventute consente ad esempio ai bambini poveri di andare in vacanza, offre sostegno ad entrare nel mondo del lavoro oppure è a disposizione dei bambini tramite il numero di emergenza "147".

Il Soccorso d’inverno: a prescindere dalla stagione, l'ente offre il suo aiuto laddove non è possibile richiedere le prestazioni del settore pubblico. Con le donazioni viene lanciata l'azione "Una cartella per tutti" affinché tutti i bambini inizino la scuola nel modo migliore.