Navigazione

Migros. M per il Meglio.

13.01.2017 - Comunicati stampa nazionali Gruppo Migros 2016: alto livello di crescita

Zurigo - Nel 2016 il Gruppo Migros, con un fatturato complessivo di 27,7 miliardi di franchi, ha registrato una crescita di 274 milioni (+1,0%). Il fatturato nel commercio al dettaglio, al netto del rincaro, ha registrato un aumento del 2,2% attestandosi a 23,3 miliardi di franchi in termini nominali con un rincaro Migros medio del -0,9%. Per quanto attiene alle dieci Cooperative, grazie a una frequenza di clienti in leggero aumento, il fatturato ha raggiunto 15,6 miliardi di franchi, pari a una crescita dello 0,1%. Il rincaro negativo sugli assortimenti Migros ammonta in Svizzera al -0,5%. Al netto del rincaro, la crescita reale nelle dieci Cooperative Migros è pari allo 0,3% per cento.

cegr-migros-logo.jpg

«Il rincaro negativo, il persistente turismo degli acquisti e gli eventi geopolitici negativi, che si sono ripercossi soprattutto sul settore viaggi, hanno influenzato l’andamento dei fatturati anche lo scorso anno. Vista e considerata la situazione, possiamo dirci soddisfatti dei risultati conseguiti. Particolarmente positivo è il fatto che i prodotti sostenibili e regionali, che hanno fruttato circa 3,8 miliardi di franchi, continuino a guadagnare popolarità. Il fatturato dell’assortimento Alnatura è addirittura raddoppiato. È stato inoltre raggiunto un altro importante obiettivo strategico con la crescita di oltre il 20 per cento nell’e-commerce. La Migros rimane dunque leader incontrastata sul mercato sia per quanto riguarda i prodotti con valore aggiunto sociale ed ecologico sia nel commercio online», dichiara soddisfatto Herbert Bolliger, presidente della Direzione generale della Federazione delle Cooperative Migros.

Fatturato nel commercio al dettaglio

Il fatturato complessivo nel commercio al dettaglio in Svizzera e all'estero (al netto dell'IVA) registra un incremento dell’1,2% attestandosi a 23,278 miliardi di franchi in termini nominali (esercizio precedente: 22,996 miliardi di franchi). Il rincaro Migros medio è pari al -0,9%. L’effetto del rincaro sul fatturato nel commercio al dettaglio ammonta a circa -217 milioni di franchi. Al netto del rincaro la crescita si attesta quindi al +2,2%.

Le cifre del fatturato nel commercio al dettaglio, al netto delle imposte, si compongono come segue: cooperative in Svizzera e all'estero 15,634 miliardi di franchi (+0,1%), Denner 2,960 miliardi di franchi (+2,0%), Globus incl. Schild 879 milioni di franchi (-5,4%), Interio 168 milioni di franchi (-7,6%), Depot 502 milioni di franchi (+10,1%), Migrolino 431 milioni di franchi (+12,9%), Gruppo Office World (Owiba) 178 milioni di franchi (-0,6%), Migrol 1,294 miliardi di franchi (-4,8%), Ex Libris 112 milioni di franchi (-7,3%), LeShop.ch 182 milioni di franchi (+3,5%), Digitec Galaxus 704 milioni di franchi (+41,1%; integrazione completa dall’1.4.2015) e il risultato di altre imprese.

Il fatturato nel commercio al dettaglio all'estero ingloba il fatturato di Migros Francia, del Gruppo Tegut, del Gruppo Gries Deco Germania e Austria e di Probikeshop. Rispetto al precedente esercizio, si registra un incremento del fatturato in euro del 3,9%; convertito in franchi svizzeri il fatturato nominale ha registrato un aumento di 108 milioni di franchi (+6,4%) attestandosi a 1,780 miliardi di franchi.

Commercio al dettaglio delle cooperative

Il fatturato netto delle cooperative, estero compreso, ha messo a segno un aumento di 21 milioni di franchi raggiungendo 15,634 miliardi in termini nominali (+0,1%). All’estero Migros Francia e Tegut registrano un fatturato in crescita rispettivamente del +1,5%, che si attesta a 130 milioni di franchi, e del 4,0%, che raggiunge 1,085 miliardi di franchi.

Fatturati in crescita in condizioni di mercato difficili

I supermercati / gli ipermercati Migros hanno conseguito in Svizzera un fatturato di 11,689 miliardi di franchi, consentendo una crescita dello 0,2% rispetto all’esercizio precedente nonostante la situazione difficile del mercato con un franco sempre forte. Con un rincaro negativo medio del -0,3% questo dato corrisponde a una crescita reale dello 0,5% nelle dieci cooperative Migros. Anche l’affluenza dei clienti ha avuto un andamento positivo facendo registrare 344,8  milioni di scontrini, pari a un aumento dello 0,3%.

I mercati specializzati Micasa, SportXX, Melectronics, Do it + Garden e OBI hanno realizzato un fatturato di 1,602 miliardi di franchi (-1,2%). Al netto dell’elevato rincaro ancora negativo del -3,6% i cinque mercati specializzati sono cresciuti in termini reali del 2,4%.

Rilevanza in crescita dei settori online e cross channel

Continua ad essere positivo l’andamento del fatturato degli shop online dei mercati specializzati. Nel 2016 è stata conseguita una crescita del 17,4%. Dopo il successo del lancio di PickMup, il servizio di ritiro del Gruppo Migros per ordinazioni online, la rete dei punti di ritiro è stata ampliata raggiungendo le 305 unità. Ciò consente al 90% della popolazione svizzera di raggiungere un punto PickMup in un massimo di 15 minuti di auto. L’app Migros, l’assistente digitale degli acquisti della Migros, conta per la prima volta oltre due milioni di utenti dal suo lancio nel 2014.

Domanda sempre alta dei prodotti regionali e sostenibili

La domanda di prodotti regionali e sostenibili nonché di assortimenti per allergici è cresciuta anche lo scorso anno. L’assortimento «Dalla regione, per la regione.» continua a beneficiare di grande popolarità con un fatturato di oltre 920 milioni di franchi. Sono stati venduti prodotti con valore aggiunto ecologico e sociale per un totale di 2,854 miliardi di franchi (+6,6%), in particolare i prodotti della marca Alnatura, che raddoppia il fatturato, gli assortimenti di pesce MSC e ASC con una crescita del 16,1% e del 28,4% rispetto all’esercizio precedente. I prodotti con il marchio di qualità aha!, particolarmente indicati per i clienti con allergie e intolleranze, registrano un incremento di fatturato del 22,2%.

Valori aggiunti incomparabili grazie a innovazioni di successo

  • La Migros mantiene le sue promesse e da settembre 2016 è il primo commerciante al dettaglio svizzero a offrire un assortimento di pesce e frutti di mare sostenibile al 100%.
  • Insieme al WWF è stato attuato un progetto pilota che ha permesso di aumentare la sostenibilità dell’assortimento delle banane. Questa collaborazione garantisce un miglioramento permanente dei criteri ecologici e sociali e persegue, tra l’altro, obiettivi riguardanti i settori della tutela del clima, della biodiversità e della protezione della salute dei collaboratori.
  • Per soddisfare le richieste di praticità dei clienti, la Migros offre in alcune filiali il nuovo ultrafresco assortimento Migros Daily di articoli destinati al consumo immediato.
  • Alla stazione di Berna è inoltre stato creato Welle 7, un concept center urbano che rappresenta un nuovo punto di riferimento che offre un workspace innovativo, la Scuola Club Migros più moderna della Svizzera e un mix variegato di negozi, offerte take-away, servizi e ristoranti.

Numerose nuove aperture e ristrutturazioni 

Con l'apertura di nuovi supermercati è stata creata un'offerta per non meno di 18 località e quartieri nuovi, a dimostrazione che la Migros investe nell’approvvigionamento locale. Nel settore della ristorazione veloce sono stati aperti sei Chickeria, due attività take-away e due Kaimug (take-away thailandesi). A fine 2016 la rete Migros comprendeva quindi complessivamente 685 punti vendita, ossia 26 in più rispetto all'esercizio precedente. Sono state effettuate anche grandi ristrutturazioni: il centro Neumarkt di Zurigo Altstetten è stato ad esempio riaperto dopo un rifacimento totale. La superficie di vendita dei supermercati / degli ipermercati, dei mercati specializzati e della gastronomia è aumentata complessivamente di 19’821 m2 (+1,4%).

Leggero calo nel fatturato della gastronomia

Con 682,1 milioni di franchi è stato registrato un calo complessivo nel fatturato della gastronomia Migros pari allo 0,3% rispetto all’esercizio precedente. Risultano in flessione i fatturati dei ristoranti (-1,7%) e dei take away Migros (-5,6%). Un andamento positivo si attesta invece per i nuovi formati di gastronomia come ad sei Chickeria (+123,5%) e anche nella gastronomia collettiva si registrano notevoli crescite di fatturato (+16,8%).

Commercio

Denner: Denner incrementa il fatturato dell’esercizio precedente di 58 milioni di franchi (+2%) raggiungendo 2,960 miliardi. Denner conta attualmente 809 punti vendita. (Vedi comunicato stampa distinto di Denner del 16.1.2017).

Grandi magazzini Globus, inclusa Schild: i grandi magazzini Globus SA (Globus, Globus Uomo e Schild) hanno realizzato un fatturato netto di 879 milioni di franchi (-5,4%, superficie di vendita effettiva -2,1%). (Seguirà un comunicato stampa distinto di Globus).

Migrol: il prezzo del greggio ancora in forte calo, la riduzione delle vendite di carburante nelle regioni di confine dovuta al franco forte nonché le temperature miti dell'inverno 2015/16 hanno avuto un impatto negativo sul fatturato che registra dunque una contrazione del 4,8% attestandosi a 1,294 miliardi di franchi.

Migrolino: il fatturato ha registrato un incremento di 49 milioni di franchi e si attesta a 431 milioni di franchi (+12,9%). A fine 2016 Migrolino contava in totale 307 negozi, di cui 59 stand-alone e 248 negozi nelle stazioni di servizio.

Depot: la catena Depot (Gries Deco Company Estero e Svizzera) ha generato un fatturato di 461 milioni di euro, segnando un incremento del +7,5% rispetto all'esercizio precedente. Il fatturato è pari a 502 milioni di franchi svizzeri (+10,1% rispetto all’esercizio precedente).

Digitec Galaxus: il grande magazzino online Digitec Galaxus ha incrementato il suo fatturato del 41,1 per cento rispetto all’esercizio precedente raggiungendo 704 milioni di franchi. Si ricorda che l’integrazione di Digitec Galaxus è stata completata il 1º aprile 2015. Nel 2016 Digitec Galaxus si è completamente ritirato dal settore del commercio all'ingrosso. Nel settore dei clienti privati e business l'impresa ha registrato la maggiore crescita nei 15 anni dalla sua fondazione.

LeShop.ch: per la quarta volta consecutiva LeShop.ch ha aumentato il suo fatturato annuale. Nel 2016 il più grande supermercato online della Svizzera ha venduto merci per un valore di 182 milioni di franchi, ovvero 6 milioni o il 3,5% in più rispetto all’esercizio precedente. (Vedi comunicato stampa distinto di LeShop del 3.1.2017).

Probikeshop.fr: il leader del mercato francese nel settore del commercio online di accessori per ciclisti ha nuovamente realizzato un incremento del fatturato pari al 24,2%, incassando 75 milioni di franchi.

Commercio online

Nel settore del commercio online Migros ha ulteriormente rafforzato il proprio incontrastato ruolo di capofila del mercato. Il fatturato complessivo del settore, compreso Digitec Galaxus, si è attestato in termini nominali a 1,946 miliardi di franchi (+21,6%).

Industria

L'Industria Migros ha realizzato un'ulteriore espansione sul mercato indigeno ed estero. Il fatturato dell'ultimo esercizio si attesta a 6,390 miliardi di franchi (esercizio precedente: 6,255 miliardi di franchi) e supera dunque del 2,2% le cifre dell'esercizio precedente. Il fatturato comprende ora Ondal France Sarl, Gabriel Fleury SA, Idhéa SAS. (Il 22.2.2017 seguirà un comunicato stampa distinto).

Gruppo Hotelplan

Il settore strategico Viaggi ha dovuto affrontare difficili eventi geopolitici in alcune destinazioni importanti. Il fatturato netto del Gruppo Hotelplan ha subito complessivamente una flessione dell’1,6% attestandosi a 1,284 miliardi di franchi (esercizio precedente:  1,305 miliardi di franchi. (Il rapporto annuale «Kompass» del Gruppo Hotelplan sarà pubblicato l’1.2.2017).

Banca Migros

In una situazione difficile di mercato Banca Migros ha confermato la tendenza degli scorsi anni nelle sue attività principali. Ha registrato particolari progressi il settore degli investimenti che troverà un ulteriore ampliamento nel 2017. Banca Migros presenterà nei particolari il suo bilancio d’esercizio in occasione della conferenza stampa prevista a tal fine a Zurigo martedì 17 gennaio 2017.

La conferenza stampa sul bilancio della Federazione delle Cooperative Migros (FCM) si terrà a Zurigo martedì 28 marzo 2017.