Navigazione

Migros. M per il Meglio.

Essere sostenibili:

non solo parole, ma fatti. Scopri di più!

Food waste nell'industria

Rifiuti alimentari: il nostro intervento concreto!

Alimenti commestibili vengono sprecati non solo nelle economie domestiche svizzere ma anche nelle catene di lavorazione degli alimenti. L'Ufficio federale dell'ambiente calcola circa 2,8 milioni di tonnellate di perdite alimentari evitabili in tutte le fasi della filiera agroalimentare in Svizzera e all'estero. A farne le spese sono soprattutto l'ambiente e il clima. Ecco perché facciamo il possibile per contenere il più possibile le perdite nell'Industria Migros. Scopri di più!

Quattro donne con la cuffia in testa e i guanti lavorano alla produzione delle trecce al burro in un capannone industriale.

Sprechi alimentari: rifiuti evitabili

Gli alimenti prodotti finiscono nel piatto nel migliore dei casi. Gli alimenti non consumati o non ulteriormente lavorati, infatti, rappresentano non solo un problema di natura etica ma costituiscono anche uno spreco superfluo di risorse e contribuiscono al cambiamento climatico.

Food waste
Circa 1/3

di tutti gli alimenti va perso lungo la catena del valore aggiunto.

Nonostante il numero elevato di persone che vivono sotto la soglia di povertà e con urgente necessità di cibo in Svizzera e all'estero, nel mondo ingenti quantità di cibo vanno perse lungo la catena del valore aggiunto.

Food waste
963'000 t

di sprechi alimentari si verificano ogni anno nell'industria alimentare in Svizzera.

Le cause principali delle perdite sono ad esempio l'assenza di un mercato di sbocco per i prodotti secondari (p. es. siero di latte, crusca, frattaglie) e l'attuale stato della tecnica. Sarebbe possibile evitare circa 3/4 dei rifiuti alimentari.

Food waste
I 2/3

di tutte le perdite alimentari in Svizzera potrebbero essere evitati.

Circa 2/3 di tutte le perdite alimentari generate nel percorso dal campo al piatto in Svizzera sono evitabili. Il restante terzo sono rifiuti inevitabili come ossa e bucce di frutta e verdura.

Food waste
Il 25%

dell'inquinamento ambientale dell'alimentazione svizzera è riconducibile a sprechi di cibo.

La lavorazione alimentare industriale è responsabile per il 27% dell'inquinamento ambientale.

Industria Migros: il nostro impegno

Ci assumiamo le nostre responsabilità a favore della protezione ambientale! Vogliamo evitare i rifiuti e riciclare i rifiuti inevitabili quanto più possibile, oltre che reintrodurli nel ciclo naturale. Cerchiamo continuamente nuovi potenziali per ridurre i rifiuti, sviluppiamo nuovi processi e sensibilizziamo i nostri collaboratori.

  • 1.svg

    Evitare

    Vogliamo soprattutto evitare i rifiuti. Ad esempio con moderni impianti di produzione o la donazione di generi alimentari a organizzazioni sociali.

  • 2.svg

    Alimenti per animali

    Dai rifiuti alimentari inevitabili produciamo in buona parte cibo per animali da reddito o domestici.

  • 3.svg

    Recupero del contenuto energetico

    I rifiuti alimentari vengono anche trasformati in fertilizzanti, compost e biogas per combustibile o per la produzione di calore o elettricità.

  • 4.svg

    Inceneritori

    Una minima parte di rifiuti alimentari inevitabile e non riciclabile viene valorizzata negli inceneritori.

Esempi virtuosi dall'Industria Migros

Dalla fine del 2020, l'Industria Migros collabora con Too Good To Go. Con la app gratuita Too Good To Go ti impegni in prima persona a salvare il cibo e puoi ritirare Magic Box nei nostri negozi. Due negozi Micarna sono già ai nastri di partenza, durante il 2021 seguiranno altre aziende dell'Industria Migros. Non vediamo l'ora!

Dal 2017 separiamo i prodotti secondari inevitabili creati nella produzione di capsule di caffè: il caffè e le capsule di plastica e alluminio.La polvere di caffè viene fatta fermentare o impiegata come additivo per alimenti per animali. Le capsule vengono riciclate. Da gennaio 2019 riduciamo ulteriormente i rifiuti di caffè aprendo anche parte dei prodotti secondari e reintroducendo il caffè nel processo di produzione.

Con il riciclo chimico, l'avanzamento tecnico e prodotti innovativi Micarna mostra come attuare misure sostenibili per ridurre i rifiuti alimentari. E questo con successo!

Dall'olio di frittura al biodiesel

Con il riciclo chimico è possibile trasformare l'olio di frittura in biodiesel. Nel 2019 ne sono state trasformate 17,18 t – un risparmio sensazionale nella catena del valore aggiunto di Micarna.

Meno rifiuti grazie al progresso della tecnica

Il nostro impianto di disossamento interamente automatico riesce a recuperare più carne dalle ossa rispetto alla lavorazione manuale. Evitiamo così una buona quantità di rifiuti alimentari!

Progetto "nose to tail"

Grazie ad articoli innovativi, Micarna valorizza anche le parti meno richieste. Sarebbe bene infatti sfruttare come alimento l'intero animale. In più Micarna ha avviato un progetto pionieristico che prevede di offrire in ristoranti selezionati le zampe di pollo e di maiale ai turisti asiatici. Nei Paesi asiatici, queste parti dell'animale sono infatti considerate delle prelibatezze. Nel 2019 sono state fornite circa 30 t di piedini di maiale ai ristoranti svizzeri, che hanno saputo valorizzarli al meglio.

Incredibile ma vero! JOWA, il panificio della Migros e la più grande azienda dell'Industria Migros produce birra da pane invenduto. Evitiamo così ogni anno circa 15'000 kg di sprechi alimentari.

Anche Bischofszell Nahrungsmittel (BINA) scende in campo contro i rifiuti alimentari evitabili. L'azienda lavora i ritagli delle patate per produrre fiocchi e farina di patate come cibo per animali. 

Per saperne di più

Una carota buffa, avvinghiata a una seconda carota.

Evitare lo spreco alimentare con «belle e diverse»

Un sacchetto Too Good To Go

Salva il cibo con Too Good To Go alla Migros

Zusammenarbeit-gemeinnuetzigen-Organisationen_Page-Linking_480x480.jpg

Le nostre donazioni a organizzazioni di pubblica utilità

Haltbar-Dank-Innovation_Page-Linking_480x480.jpg

Innovazioni contro il food waste

Temi affini